L’Associazione d’Amicizia Italia-Brasile riceve a Siena la missione della CESAN al Museo dell’Acqua di Siena

La delegazione brasiliana della CESAN (Companhia Espírito Santense de Saneamento), composta dal Presidente Direttore Generale Neivaldo Bragato e dal Direttore Celso Luiz Caus, è stata accompagnata nella tre giorni senese dall’architetto Roberto Santini e dall’avvocato Diego D’Ermoggine rispettivamente socio e Segretario Generale dell’AAIB.

La missione aveva come obiettivo quello di visitare il Museo dell’Acqua di Siena in quanto esempio significativo (per il suo allestimento multimediale ed interattivo) di valorizzazione e promozione del sistema di approvvigionamento idrico antico della città.

L’interesse nasce dal desiderio di realizzare qualcosa di analogo (naturalmente molto diverso nelle finalità e nei contenuti) nella città di Vitoria nello stato di Espírito Santo in Brasile dove la Companhia ha la sua sede operativa.

La visita si è estesa naturalmente anche al centro storico della città e alle altre emergenze architettoniche legate alle acque presenti al suo interno.

Tra queste la Fonte di San Carlo e Fontebranda, quest’ultima sicuramente la più abbondante d’acqua e la più famosa visto che Dante Alighieri la volle citare nella Divina Commedia.
Particolare interesse ha suscitato la visita al Santa Maria della Scala, ex ospedale di origini medievali, oggi di gran lunga il più grande ed importante “contenitore culturale” della città.

Al momento opportuno gli aspetti storici e culturali della missione hanno lasciato il posto alla cultura enogastronomica dando agli ospiti brasiliani l’opportunità di assaggiare piatti tipici ed etichette tra le più rinomate del territorio senese.

Vista la mission di CESAN (gestione del servizio idrico per lo stato di Espirito Santo) è stata organizzata un’interessante visita alle sorgenti del primo acquedotto moderno senese, l’Acquedotto del Vivo, le cui captazioni si trovano alle falde del Monte Amiata a circa 90 km dalla città di Siena.

La tre giorni a Siena si è conclusa con un incontro di lavoro presso Studio 21 alla presenza anche del Prof. Maurizio Masini dell’Università degli Studi di Siena nel quale sono state gettate le basi per una proficua collaborazione tra competenze italiane ed esigenze brasiliane unite nella potenziale realizzazione della CASA DELL’ACQUA a Vitoria.

Guarda la galleria fotografica