Importante passo avanti nell’accordo bilaterale Italia Brasile per il settore cinematografico

Roma – La Farnesina ha dato un “nuovo impulso alla concertazione interministeriale” sul disegno di legge di ratifica dell’accordo tra Italia e Brasile in materia di coproduzione cinematografica “affinché possa ora essere approvato dal Consiglio dei ministri in tempi rapidi”. Ad assicurarlo è il sottosegretario agli esteri Mario Giro, che ha risposto così ad una interrogazione presentata da Fabio Porta nel febbraio scorso.

“Come ricordato dall’interrogante, – scrive Giro nella risposta – l’Accordo di coproduzione cinematografica Italia-Brasile, firmato a Roma il 23 ottobre 2008, non ha potuto essere finalizzato negli anni scorsi a causa delle limitate risorse finanziarie a disposizione sulla tabella A della Farnesina che, come noto, offre copertura finanziaria per i costi delle ratifiche degli accordi internazionali”.
“In considerazione dell’importanza che il nostro Paese annette ai rapporti con il Brasile, unito all’Italia da molteplici e profondi vincoli storici, sociali ed economici nonché dalla volontà condivisa di rafforzare la collaborazione anche nel settore culturale, – continua Giro – questo Ministero ha di recente dato un nuovo impulso alla concertazione interministeriale sul disegno di legge di ratifica dell’accordo affinché possa ora essere approvato dal Consiglio dei ministri in tempi rapidi”.
La Farnesina, quindi, “auspica che la ratifica di tale intesa bilaterale possa poi avere un rapido iter in Parlamento quale ulteriore tassello nel rinnovato quadro di collaborazione con il Brasile e più in generale con l’America Latina”.

(Articolo originale reperibile sul sito internet dell’Aise cliccando qui)