EDITAL PARA A SELEÇÃO DE 10 JOVENS PROJETO ROMARIO – REDES JUVENIS PARA NOVAS FORMAS DE COLABORAÇÃO: VIVÊNCIA, ESTUDO E INTERCÂMBIO NA ITÁLIA

Está aberto o Edital para a seleção de 10 jovens cidadãos italianos residentes no Brasil que realizarão uma experiência de estudo, formação e intercâmbio em Roma/Itália.

Bando per la selezione di 10 giovani per il progetto RomaRio

Reti giovanili per nuove forme di sussidiarietà: un’esperienza di visita, studio e scambio in Brasile”

E’ indetto un Bando per la selezione di 10 giovani cittadini italiani che realizzeranno una esperienza di studio, formazione e scambio in Brasile, a Rio de Janeiro. L’esperienza rientra nel progetto RomaRio, co-finanziato dal Ministero della Gioventù attraverso un “Bando per la presentazione di progetti finalizzati alla realizzazione di percorsi di arricchimento curriculare ed approfondimento linguistico e professionale all’estero per giovani residenti in Italia e, al contempo, in Italia per giovani italiani residenti all’estero”.

Il Presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini incontra a Roma il suo collega brasiliano Marcos Maja

L'On. Porta, Presidente dell'Associazione di Amicizia Italia-Brasile, partecipa all'incontro, nel corso del quale il Presidente Fini ha ricevuto il più alto riconoscimento del Parlamento brasiliano.

Bando di Servizio Civile Nazionale 2011

PUBBLICATO IL BANDO DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2011 APPROVATO…

La città di San Paolo rende omaggio all'On. Fabio Porta conferendogli il titolo di cittadino onorario

Alla cerimonia solenne presso il Consiglio Comunale hanno partecipato autorità italiane e brasiliane e numerosi esponenti della nostra collettività.
Con circa cinque milioni di italo-discendenti San Paolo può essere considerata la più grande città italiana fuori dall’Italia; nella metropoli brasiliana risiede da sedici anni l’On. Fabio Porta, parlamentare del Partito Democratico eletto in America Meridionale e Presidente dell’Associazione di Amicizia Italia-Brasile.
Su iniziativa del consigliere comunale Donato, anch’egli di origine italiana (calabrese, della provincia di Cosenza), il deputato italiano ha ricevuto il titolo di “cittadino onorario” nel corso di una solenne cerimonia svoltasi presso la “Camara Municipal”, il consiglio comunale della città.
Sono intervenute numerose autorità italiane e brasiliane; hanno preso la parola la Presidente del Comites Rita Blasioli Costa, il Presidente dell’Unione Italiani nel Mondo Plinio Sarti, il Deputato Federale Carlo Zarattini, la Vice Sindaco Alda Marco Antonio, il Console Generale d’Italia Mauro Marsili e – a nome del Consiglio Comunale che si è espresso unanimemente a favore del conferimento dell’onorificenza – il Consigliere Donato.
Dopo la consegna formale della pergamena con il diploma di “cittadino paulistano”, l’On. Porta ha preso la parola, visibilmente emozionato.
“Sono nato a Caltagirone, in Sicilia, e lì ho ancora oggi i miei legami familiari e i ricordi legati alla scuola primaria e secondaria; mi sono quindi trasferito a Roma per laurearmi in Sociologia e nella capitale ho iniziato la mia attività di tipo associativo, politico e sindacale; ma è a San Paolo – ha esordito il deputato – che ho messo a frutto la mia maturità umana e professionale grazie ad un ambiente straordinario che ha consentito al mio impegno sindacale e politico e anche alla mia persona di esprimersi al meglio e di realizzarsi pienamente”.
“In questa città ho incontrato mia moglie e qui sono nate le mie due figlie – ha continuato il parlamentare – e da qui ho potuto conoscere la grandiosità della presenza italiana a San Paolo, in Brasile e in tutto il Sudamerica”.
“Voglio intendere questo riconoscimento – ha sottolineato il neo-cittadino di San Paolo – come un omaggio alla presenza italiana in questa città e a chi oggi la rappresenta in Parlamento; una felice coincidenza vuole che riceva questo omaggio nell’anno del cento cinquantenario dell’unità d’Italia, del centenario del Circolo Italiano e del Collegio “Dante Alighieri” e alla vigilia dell’inaugurazione dell’anno denominato “Momento Italia-Brasile”.